ENS Firenze
Home
L'Ens
Forma giuridica (s.c.)
Informazioni Generali (S.C.)
Scopi
Attività
Struttura
Presidente
Consiglieri
Segretario
Centro Anziani
Il Consiglio
Cenni Storici
Centro Culturale Ricreativo
Comitato Giovani
Corsi LIS
Rappresentanza Valdelsa
Unione Sportiva
News
Newsletter
Archivio Documenti
Servizi
Trasporti
Ospedale e sanità
Biblioteca
Telegiornali
Agevolazioni
Corsi
Galleria Fotografica
Dove Siamo
Moduli
Links
Contatti
 
 

Benvenuti nella pagina dell' UNIONE SPORTIVA SORDI - E.N.S. Firenze

 

MARIO D'AGATA - scomparsa di un grande campione e grande amico

 

Se n'è andato Mario D'Agata, campione del mondo di boxe e tifoso Viola
 
04/04/2009
 
 
 
Se n'è andato stamani, alla veneranda età di 83 anni, uno dei più gloriosi combattenti dello sport toscano. E fiorentino, aggiungiamo noi, pur rievocando l'origine aretina di Mario D'Agata, campione del mondo di boxe. D'Agata era un sanfredianino d'adozione, Magnifico Messere del Calcio Storico nel 2004 e tifosissimo della Fiorentina. Campione italiano e continentale battendo nell'ordine Gianni Zuddas e il francese André Valignac. Campione del mondo a Roma, nel 56, quando sconfisse il franco-algerino Robert Cohen. Un titolo che gli fu letteralmente scippato, nel 57 in Francia, da un altro franco-algerino, Halimi. Infatti durante quel match, alla terza ripresa per la precisione, un corto circuito nell'impianto elettrico gettò la sala nel buio. Come se non bastasse sulla spalla di D'Agata, dalle travature del soffitto, piovve un tizzone acceso che gli provocò un'estesa ustione. D'Agata, sordomuto fin dalla nascita, avrebbe potuto chiudere lì l'incontro, esistevano tutte le prerogative per decretare il no contest e ripetere il match. Ma i giudici decisero diversamente, l'incontro proseguì e il pugile di casa vinse ai punti dopo 15 riprese. Mario, trentanni dopo, recriminava ancora per quel maledetto incontro che aveva compromesso la sua carriera, lui "povero mutino" come scrivevano i giornali in quell'Italia anni '50, era un combattente che non mollava. E l'aveva dimostrato anche nel 57, in una trasferta maledetta. Mario D'Agata fu un grande campione di pugilato, col suo record importante di 54 vittorie (23 prima del limite), 11 sconfitte e 3 pareggi. Ma fu anche uomo simpatico, disponibile, di piglio gagliardo e dagli addominali di ferro (che testimoniamo in prima persona avendoli saggiati fino ad oltre le sue sessanta primavere). D'Agata fu motivo d'orgoglio e d'emancipazione per migliaia di sordi italiani, e fiorentini a maggior ragione, concittadini che ha frequentato per decenni nel circolo Ens di via Manzoni a Firenze.  D'Agata combatteva coi pugni sul ring e con le parole nella vita di tutti i giorni per riuscire a comunicare malgrado la sua sordità. Dopo 83 anni di battaglie, oggi per lui è arrivato il meritato riposo.
 
Ciao Mario!
 
Stefano Prizio

 

da: www.fssi.it

Lutto nel mondo dello sport: è morto Mario D'Agata l'indimenticabile campione mondiale dei pesi gallo.
Il pugile aretino è deceduto nella tarda mattinata a Firenze per una malattia incurabile.
Era il 29 giugno 1956 quando, il trentenne sordomuto aretino, Mario D’Agata, sfidava il campione in carica, il francese Cohen.
15 le riprese per un'impresa eroica; solo un altro italiano, il peso massimo Primo Carnera, era riuscito a conquistare un titolo mondiale di pugilato, e Carnera era divenuto sinonimo di potenza, di forza e di volontà.
Il “piccolo sordomuto”, come tutti i giornali avevano ribattezzato Mario D’Agata, tentò l'impresa dimostrando un grande spirito combattivo.
Oggi all'età di 83 anni è deceduto dopo una lunga malattia ed Arezzo ha perso un campione.
 
 
News & Novità
Newsletter / Iscriviti

Focus

ENS Firenze organizza il corso L.I.S. Lingua dei Segni Italiana

ENS Ente Nazionale per la protezione e l'assisntenza dei Sordi - ONLUS

Sito Ufficiale del Comitato Giovani Sordi Italiani

Le ultime notizie "flash" del Tg3 in L.I.S.

Servizio ponte telefonico per sordi

Link comune di firenze – Tramvia





Powered By
Web Design &Graphic Design by
Sito internet realizzato da Wolfdesign di Francesco Rondoni


and:
Fotografo Firenze
24/09/2012
URP Parterre


 

Avviso

riapre lo sportello Urp

con un nuovo indirizzo

 


U.R.P. Parterre piazza della Libertà, 12

Tel. 055 2625028 - 2625027

Fax 055/2625034

SMS al n° cellulare 334 6988066

Contatti: serviziononudenti@comune.fi.it      

Dal lunedì al sabato: 9.00 – 13.00

Il giovedì anche 14.30 – 17.30.